hai aggiunto

  in ordine
Totale Prodotti:
Totale Prodotti MUTUABILI:

Spedizione Gratuita da €60,00
Per Chiusura Estiva Saremo Chiusi dal 9 al 15 Agosto.
Se Ordini Durante La Chiusura Estiva Il Tuo Ordine Sarà Spedito il 19 Agosto.

Ciclo Mestruale

  1. Cosa sono i Problemi Mestruali
  2. Quali sono i Sintomi dei Problemi Mestruali
  3. Quali Sono i Rimedi per i Problemi Mestruali
  4. Come Prevenire i Problemi Mestruali
  5. Quando Rivolgersi al Medico

Cosa sono i Problemi Mestruali

L’inizio delle mestruazioni durante la pubertà, i ritmi e la durata dei cicli durante l’età riproduttiva, nonché la loro scomparsa durante la menopausa sono controllati da interazioni ormonali assai complesse, che coprono l’intera vita di ogni donna.

Tutti questi passaggi sono caratterizzati da problematiche e malesseri più o meno diffusi.

La panoramica dei problemi mestruali comprende in genere:

  1. Amenorrea - Assenza di mestruazioni
  2. Dismenorrea - Crampi mestruali o mestruazioni dolorose
  3. Ipomenorrea - Mestruazioni insolitamente scarse
  4. Menometrorragia - Sanguinamento abbondante durante le mestruazioni oltre a sanguinamento frequente e irregolare fra due cicli
  5. Menorragia - Cicli insolitamente lunghi e/o abbondanti
  6. Metrorragia - Sanguinamento frequente e irregolare fra due cicli
  7. Oligomenorrea - Cicli insolitamente poco frequenti
  8. Polimenorrea - Cicli insolitamente frequenti
  9. Sanguinamento postmenopausale
  10. Sanguinamento dopo la menopausa
  11. Disturbo disforico premestruale

Ciascuna di queste problematiche è associata ad una sintomatologia ben precisa.

Quali sono i Sintomi per i Problemi Mestruali

La sintomatologia associata ai problemi mestruali varia, come accennato, in base al disturbo.

L’elenco è davvero molto ampio, difficile da trattare in maniera completa in questa sede.

Nelle donne in età fertile, a prescindere dalla tipologia di flusso mestruale, uno dei disagi più diffusi è, poi, rappresentato dalla sindrome premestruale.

Questa condizione colpisce quasi la metà della popolazione femminile con sintomi più o meno comuni, quali:

  • Gonfiore;
  • Irritabilità;
  • Mal di schiena;
  • Mal di testa;
  • Dolore al seno;
  • Acne;
  • Affaticamento eccessivo;
  • Depressione;
  • Ansia;
  • Insonnia;
  • Stipsi;
  • Diarrea;
  • Lievi crampi allo stomaco.

Potrebbero verificarsi sintomi diversi ogni mese e anche la gravità di questi sintomi può variare da donna a donna. Tuttavia, la sindrome premestruale è scomoda quasi per la totalità del pubblico femminile, ma in genere non è preoccupante, tuttavia può interferire in maniera significativa con le normali attività quotidiane.

Quali sono i Rimedi per i Problemi Mestruali

Oggi, la fitoterapia moderna ci offre tantissimi rimedi utili a contrastare i disturbi del ciclo mestruale. L´agnocasto è tra questi uno dei più popolari ed efficaci.

Si tratta di un arbusto che cresce in particolare nelle colline del Mediterraneo che presenta frutti che vantano un’azione di regolazione neuroendocrina molto importante, in quanto in grado di modulare la sintesi endogena del progesterone.

La conseguenza fisiologica che ne deriva è la normalizzazione del ciclo ormonale.

Ecco perché integratori di agnocasto possono favorire la fisiologica regolarità del ciclo ovulatorio e mestruale concorrendo altresì alla normalizzazione dei livelli di prolattina, fondamentali per la fertilità della donna.

Il Magnesio è un oligoelemento per il buon funzionamento del nostro organismo, agisce come modulatore degli impulsi nervosi e muscolari, ristabilisce la donna durante le fasi premestruali.

Vitamina B6, necessaria per mantenere l’energia e la vitalità dell’organismo, interviene nel metabolismo degli zuccheri e delle proteine.

Angelica sinensis è una pianta tradizionalmente nota per il benessere femminile, contrasta i disturbi del ciclo mestruale (dismenorrea, amenorrea e menopausa) poiché favorisce la regolarizzazione dei livelli di estrogeni.

Come Prevenire i Problemi Mestruali

Prevenire alcuni dei problemi mestruali elencati sopra è possibile adottando uno stile di vita sano che include pasti equilibrati, esercizio fisico e riposo sufficiente.

Ecco alcune misure preventive che ogni donna dovrebbe adottare per evitare problemi mestruali:

  • Per evitare i crampi, camminare una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni;
  • Svolgere esercizi che rafforzano i muscoli addominali, in particolare i muscoli addominali inferiori;
  • Contro il gonfiore può essere utile ridurre l'assunzione di cibi salati, dal momento che la ritenzione idrica è spesso principale causa del gonfiore;
  • Lo stress gioca un ruolo importante nei problemi che una donna sperimenta durante i suoi periodi.

Quando Rivolgersi al Medico

Il primo passo nella diagnosi dei problemi mestruali sicuramente è dato dalla consulenza medico-ginecologica.

Questa si rende irrinunciabile quando, pur avendo osservato tutti gli accorgimenti del caso, si soffre ancora di problemi mestruali. Oltre ad un esame fisico, il medico in genere esegue controlli ecografici pelvici.

Un controllo che ogni donna dovrebbe eseguire con regolarità è il pap-test: questo serve infatti per escludere la possibilità di cancro o altre condizioni sottostanti.

Gli esami del sangue possono aiutare a determinare se degli squilibri ormonali sono all’origine dei problemi mestruali. Se si sospetta una gravidanza è assolutamente necessario rivolgersi al proprio ginecologo.