hai aggiunto

  in ordine
Totale Prodotti:
Totale Prodotti MUTUABILI:

Spedizione Gratuita da €60,00

Difficoltà di Concentrazione

  1. Cos’è la Difficoltà di Concentrazione
  2. Quali Sono i Sintomi della Difficoltà di Concentrazione
  3. Quali Sono i Rimedi della Difficoltà di Concentrazione
  4. Come Prevenire la Difficoltà di Concentrazione
  5. Quando Rivolgersi al Medico

Cos’è la Difficoltà di Concentrazione

La difficoltà di concentrazione è un evento normale e periodico per la maggior parte delle persone.

La stanchezza e lo stress emotivo accompagnano, infatti, ciascuno di noi nell’arco di ogni nostra giornata.

Il minimo che possa accadere è sentirsi stanchi.

Tuttavia, questa conclusione, in molti casi, può rivelarsi azzardata e superficiale.

I problemi di concentrazione, se presenti in misura eccessiva, sono anche caratteristici di determinate condizioni fisiche e psicologiche. La difficoltà di concentrazione può, infatti, in alcuni casi assumere una connotazione di maggiore gravità.

È il caso, ad esempio, del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), una condizione che è stata diagnosticata in modo crescente in bambini ed adulti negli ultimi anni.

Condizioni rare che influenzano il cervello e alcuni problemi emotivi e disturbi endocrinologici possono anche influenzare le funzioni cognitive dell'individuo e quindi comprometterne la concentrazione.

Ancora, i cambiamenti ormonali, come quelli vissuti durante la menopausa o la gravidanza, possono anche influenzare il modo in cui pensiamo e ci concentriamo.

Come si vede, è meglio dunque non sottovalutare il problema.

Quali Sono i Sintomi della Difficoltà di Concentrazione 

Essere incapace di concentrarsi influenza le persone in modo diverso.

Tuttavia, ecco il quadro sintomatologico in genere include:

  • Essere incapace di ricordare cose accadute poco tempo fa;
  • Difficoltà a stare fermo;
  • Difficoltà a pensare chiaramente;
  • Difficoltà a ricordare dove sono le cose;
  • Incapacità di prendere decisioni;
  • Incapacità di eseguire compiti complicati;
  • Mancanza di concentrazione;
  • Mancanza di energia fisica o mentale.

Alcune persone registrano difficoltà a concentrarsi specie in determinate ore del giorno o in occasione di momenti in cui, a lavoro o a casa, è richiesto un maggiore impegno mentale.

Quali Sono i Rimedi per la Difficoltà di Concentrazione

Come sempre, tra i rimedi che possono alleviare i problemi che affliggono il nostro organismo, rientrano le sostanze naturali. Tra quelle più efficaci di cui possiamo fare tesoro per migliorare la concentrazione

Integratori di vitamine del gruppo B possono rivelarsi salvifici per il corretto e normale funzionamento del sistema nervoso, in quanto queste vitamine concorrono alla trasformazione dei carboidrati in glucosio, per il metabolismo dei lipidi e delle proteine.

Le vitamine del gruppo B sono considerate “le vitamine energetiche” in quanto consentono di sbloccare i meccanismi per fornire l'energia indispensabile per le funzioni vitali.

Un mix equilibrato di queste vitamine del gruppo B è in grado di promuovere la salute del cervello, oltre che dei nervi, dei muscoli, regolano l'umore e aiutando nella produzione dei globuli rossi.

Particolarmente utili si possono altresì rivelare fosfoserina e glutammina in quanto in grado di favorire le funzioni cognitive in caso di stanchezza mentale e/o durante periodi di studio e lavoro intenso.

Come Prevenire la Difficoltà di Concentrazione

La concentrazione richiede una grande quantità di energia mentale.

È molto difficile concentrarsi sul lavoro quando ci si sente preoccupati o ci si sente ansiosi.

Sebbene l’ansia non sia certamente la sola e certa causa della mancanza di concentrazione, sicuramente può rappresentarne una certa aggravante.

Finché si avverte ansia/stress, purtroppo è molto improbabile che i problemi di concentrazione vadano a svanire, motivo per cui, nei periodo di maggiore stress emotivo, è bene aiutarsi con qualche sostanza naturale utile a combattere lo stress.

Il miglioramento della propria concentrazione passa anche dal cercare di capire cosa causa le distrazioni (oltre all'ansia) e concentrare la mente su ciò che si sta facendo.

Quando Rivolgersi al Medico

Ecco alcuni casi in cui richiedere assistenza medica si rende inevitabile:

  • Intorpidimento o formicolio su un lato del corpo
  • Perdita di conoscenza
  • Forte dolore al petto
  • Forte mal di testa
  • Perdita di memoria improvvisa e inspiegabile

In questi casi è bene fissare un appuntamento per richiedere la consulenza dello specialista.